Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati




Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:


E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione B > Santi Blasto e Diogene Condividi su Facebook Twitter

Santi Blasto e Diogene Martiri

17 giugno

269 circa

Blasto (o Biagio) e Diogene, sono due martiri dell’antichità le cui spoglie riposano a Roma nella Basilica di Santa Prassede. Venerati già nel Medioevo, di loro si sa che Biagio è un tribuno condannato nel 269 perché cristiano; del martirio di Diogene ci parla un’epigrafe del presbitero Marea.  

Martirologio Romano: A Roma sulla via Salaria Vecchia, santi Blasto e Diogene, martiri.

Ascolta da RadioVaticana:   
  

Santi BLASTO e DIOGENE, martiri, venerati a ROMA.

Di questi due santi, venerati nella antichità e nel Medioevo in Roma, si ha notizia dal Martirologio Geronimiano al 17 giugno. Di un Blasto, tribuno di Claudio il Gotico e da lui condannato a morte perché cristiano (269), si parla negli Atti del martire san Valentino, ma niente ci autorizza a identificarlo col nostro. Per san Diogene si conserva il testo dell'epigrafe sepolcrale del presbitero Marea, nella quale si accenna a una violazione della tomba durante l'assedio di Vitige (536).
Essi furono sepolti nella chiesa di San Giovanni martire sulla via Salaria «ad septem palumbas» (presso l'Acqua Acetosa), e ivi venerati come ci attestano gli Itinerari medievali. I loro corpi furono trasportati da papa Pasquale I nella basilica di Santa Prassede, come risulta dal catalogo marmoreo; altre reliquie si trovano nella chiesa di San Marcello in Via Lata come è dimostrato da una iscrizione dell'XI-XII secolo.


Autore:
Dante Balboni


Fonte:
Bibliotheca Sanctorum

______________________________
Aggiunto/modificato il 2011-09-01

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati