Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati




Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:


E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione Venerabili > Venerabile Luigi (Pietro) Kosiba Condividi su Facebook Twitter

Venerabile Luigi (Pietro) Kosiba Religioso francescano

.

Libusza, Polonia, 29 giugno 1855 - Wieliczka, Polonia, 4 gennaio 1939

Piotr Kosiba vide la luce a Libusza in Polonia il 29 giugno 1855, in una famiglia molto povera. Imparò presto il mestiere di calzolaio, dato che i suoi non potevano permettersi di pagargli gli studi. Nel corso del suo apprendistato conobbe i Frati Minori Riformati (uno dei rami in cui un tempo era diviso l’Ordine dei Frati Minori). Il 26 maggio 1878 fu ammesso e il 28 giugno seguente ricevette il saio francescano, cambiando nome in fra Luigi (in polacco Alojzy). Il 22 settembre 1879 iniziò il noviziato a Wieliczka: il 22 settembre 1880 professò i voti semplici e, il 14 maggio 1885, quelli solenni. La sua occupazione principale era di frate questuante, ma sfruttava anche la sua abilità come calzolaio. Morì a Wieliczka il 4 gennaio 1939, alla presenza dei confratelli riuniti in preghiera. La fase diocesana della sua causa di beatificazione si è svolta presso la Curia di Cracovia: il processo informativo iniziò il 13 maggio 1963 e si è concluso il 10 maggio 1966; ha ottenuto la convalida il 4 giugno 2004. La “Positio super virtutibus” di fra Luigi è stata consegnata nel 2007 ed esaminata positivamente dai dai consultori teologi della Congregazione delle Cause dei Santi il 14 giugno 2016. Il 7 luglio 2017 papa Francesco ha approvato il decreto che sancisce l’esercizio delle virtù cristiane in grado eroico da parte di fra Luigi Kosiba, diventato quindi Venerabile.

 



Pietro (Piotr) Kosiba nacque il 29 giugno a Libusza in Polonia, in una famiglia di agricoltori molto povera, da Giovanni e Agnese Domanska.
Fin da ragazzino aveva sentito il desiderio di entrare in seminario per diventare sacerdote, ma le ristrettezze economiche della famiglia gli impedirono di realizzare questo sogno.
Imparò presto il mestiere di calzolaio e per specializzarsi maggiormente nel lavoro si recò nella città di Tarnow.
In questo periodo pensò di entrare nella Congregazione dei Barnabiti, ma con la conoscenza dei Frati Minori Riformati (uno dei rami in cui un tempo era diviso l’Ordine dei Frati Minori), che conducevano una vita più dura ed austera, lo fece propendere per chiedere di essere ammesso tra loro.
Il 26 maggio 1878 fu ammesso tra i frati come fratello laico e il 28 giugno ricevette il saio francescano e gli fu assegnato il nome di fra Luigi (in polacco Alojzy).  Il 22 settembre 1879 iniziò il noviziato a Wieliczka, l’anno successivo, il 22 settembre 1880 professò i voti semplici e, il 14 maggio 1885, fece la professione solenne.
In convento oltre ad esercitare l’attività di calzolaio, ad occuparsi le lavoro agricolo e della confezione delle cinture per i camici, la sua occupazione principale era quella di frate questuante, incarico che esercitò con zelo ed impegno per tutta la vita, dimorando sempre nello stesso convento di Wieliczka.
Uomo di preghiera, istruiva con l’esempio e la buona parola tutte le persone che lo avvicinavano.  Inoltre si occupava con dedizione degli ammalati e poveri che bussavano quotidianamente al convento.
Fra Luigi Kosiba morì in concetto di santità a Wieliczka il 4 gennaio 1939, alla presenza dei suoi confratelli che si erano riuniti in preghiera, per recitare le litanie degli agonizzanti. Chi lo aveva conosciuto lo riteneva un santo e ben presto crebbe la fama di santità nei suoi confronti.
Il processo di beatificazione per fra Luigi Kosiba è stato promosso dalla Congregazione religiosa dei Frati Minori Riformati

Il processo di beatificazione
La fase diocesana della sua causa di beatificazione che si è svolta presso la Curia di Cracovia si aprì con il processo informativo il 13 maggio 1963, conclusosi il 10 maggio 1966. Il decreto sugli scritti è stato emesso il 15 giugno 1965 e quello di approvazione dell’inchiesta diocesana il 4 giugno 2004.  La Positio è stata consegnata nel 2007.
Dopo la riunione dei consultori teologi del 14 giugno 2016 e l’approvazione delle virtù eroiche del 7 luglio 2017 papa Francesco ha dichiarato venerabile fra Luigi Kosiba.


Autore:
Mauro Bonato

______________________________
Aggiunto/modificato il 2022-07-19

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google

Album Immagini


Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati . Pubblicità